OPEN DAY ON LINE
SABATO 9 GENNAIO ORE 10:00


clicca per partecipare






Muratori

DATE E INFO


CALENDARIO SCOLASTICO DELLE FESTIVITA’


SANTO PATRONO: la scuola resterà chiusa il 25/01/2021

S. PASQUA: la scuola resterà chiusa dal 01/04/2021 al 06/04/2021 compresi


FESTA DELLA LIBERAZIONE: 25/04/2021 domenica


FESTA DEI LAVORATORI: 01/05/2021 sabato


FESTA DELLA REPUBBLICA: la scuola resterà chiusa il 02 /06/2021

 

FESTE: VI INFORMEREMO DURANTE L’ANNO SCOLASTICO COSA SARA’ POSSIBILE FARE.

FESTA DI FINE ANNO: 23 MAGGIO 2021





DOWLOAD

Scarica
pannello tesori del giardino.pdf

Scarica
pannello rotondo.pdf

Scarica
pannello outdoor.pdf

Scarica
pannello ombre.pdf

Scarica
pannello mani che apprendono.pdf

Scarica
Progettazione 2020-21.pdf

Scarica
Indicazioni Pratiche 2020-21.pdf

Scarica
Dichiaraz.somme ricevute p.a.2019.pdf




2019/2020
Piano dell’Offerta Formativa


IDENTITÀ

La Scuola Materna “E. Muratori” è un ENTE MORALE di natura giuridica privata sostenuto da una Assemblea di Soci ed amministrato da un Consiglio di Amministrazione composto da cinque membri, il Presidente e quattro consiglieri, eletti dall’Assemblea dei Soci.
Dal 01/09/2000, con Decreto Ministeriale prot. 488 n. 706 del 28/02/2001, la Scuola è riconosciuta PARITARIA, ai sensi dell’art. 1, comma 4 della legge n. 62/2000. Il riconoscimento della parità esige che il servizio scolastico erogato corrisponda agli ordinamenti generali dell’istruzione, sia coerente con la domanda formativa delle famiglie e sia caratterizzato da requisiti di qualità ed efficacia.
L’edificio sede della Scuola è situato nel centro di Concordia, in via G. Carducci 14, e la sua costruzione risale alla prima guerra mondiale, per opera di Edgardo Muratori. L’edificio viene costantemente mantenuto efficiente e sempre adeguato alle prescrizioni normative in materia di igiene, sicurezza ed abbattimento delle barriere architettoniche.

ISPIRAZIONE

Per volontà dei soci sostenitori, la scuola è di ISPIRAZIONE CATTOLICA e ciò determina tutta la sua impostazione pedagogico-culturale. Privilegia perciò il rapporto di integrazione con la famiglia, ma al tempo stesso cerca la collaborazione delle altre agenzie educative e offre il suo contributo sia alla comunità ecclesiale sia a quella civile. Essa, infatti, si intende come struttura finalizzata alla formazione integrale della persona umana ed in questo riconosce importanza alle realtà esterne, che offrono stimolazioni, informazioni, arricchimenti utili all’azione educativa.
Il criterio guida è dato da una visione globale dell’esistenza, che trova la sua matrice nel Vangelo: interazione tra cultura e fede, tra fede e vita, per “preparare i giovani a sentirsi protagonisti della salvezza umana” e ad operare più attivamente nella società in cui vivono.
Nella scuola materna ad ispirazione cattolica, l’educazione religiosa non viene ad accostarsi o a sovrapporsi agli altri campi di esperienza come una proposta avente pari dignità, ma rappresenta il presupposto fondante il senso di tutte le altre esperienze. Il bambino viene cioè avviato, in un clima di tolleranza, di rispetto, di serenità e di apertura, a riconoscere che il senso della propria vita scaturisce dalla VERITÀ, Dio stesso che nella Persona di Gesù Cristo ha manifestato valore della persona: l’AMORE.

CARATTERISTICA DELL’OFFERTA FORMATIVA

L’offerta educativa della Scuola Materna “E. Muratori”, nell’ambito del sistema scolastico, concorre a promuovere la formazione integrale della personalità dei bambini dai tre a sei anni di età, nella prospettiva della crescita di soggetti liberi, responsabili e attivamente partecipi alla vita della comunità locale, nazionale ed internazionale. Essa persegue sia l’acquisizione di capacità e competenze di tipo comunicativo, espressivo, logico ed operativo, un’equilibrata maturazione ed organizzazione delle competenze cognitive affettive e sociali.
La maturazione dell’identità, la conquista dell’autonomia, lo sviluppo della competenza e della cittadinanza sono traguardi che si integrano tra loro con la costruzione di un ambiente che garantisca condizioni di benessere fisico, mentale e sociale per tutti i suoi membri.
I principi ispiratori dell’offerta formativa si possono così riassumere:

Uguaglianza, accoglienza e integrazione
La Scuola è aperta all’accoglienza di tutti i bambini dai tre ai sei anni senza discriminazione alcuna, favorendo in particolare l’inserimento dei bambini in condizioni di svantaggio socio-culturale o con deficit psico-motorio. L’opera educativa si interessa all’inserimento scolastico dei bambini in situazione di handicap o di svantaggio socio-culturale a cui dedica una metodologia appropriata, avvalendosi di tutte
le risorse a disposizione. Nei confronti d bambini appartenenti a gruppi etnici diversi, la Scuola promuove l’integrazione valorizzando l’originalità delle diverse culture e favorendo la reciproca stima e la conoscenza. Le regole di fruizione e di accesso sono uguali per tutti, fatta salva la concessione di agevolazioni a chi si trova in condizioni di effettiva e documentata necessità.

• Imparzialità e regolarità
La Scuola agisce secondo criteri di obiettività ed equità. Attraverso tutte le sue componenti. Essa garantisce la regolarità e la continuità del servizio e delle attività educative, nel rispetto della legislazione vigente e delle disposizioni contrattuali sottoscritte dal personale.

• Partecipazione, efficienza, trasparenza
Nella Scuola la partecipazione e la collaborazione per attuare il comune progetto educativo è sentito come dovere da tutte le componenti ed è esercitata secondo i ruoli ed i compiti di ciascuno. L’attività scolastica e l’orario di servizio di tutti gli operatori si conformano ai criteri di efficacia, efficienza, flessibilità nell’organizzazione dell’attività didattica e dell’offerta formativa integrata. La Scuola garantisce l’accesso degli aventi diritto ai documenti, secondo le modalità previste dalla legge.

• Libertà di insegnamento
La programmazione assicura il rispetto della libertà di insegnamento del personale docente e persegue la formazione armonica del bambino.

• Diritto di scelta, obbligo scolastico e frequenza
I genitori hanno la facoltà di scegliere la Scuola Materna “E. Muratori”, purché ne accettino il progetto educativo ed il regolamento. La regolarità della frequenza viene richiesta come condizione per il raggiungimento degli obiettivi, propri della scuola, previsti per il bambino.

FINALITÀ EDUCATIVE

La Scuola Materna “E. Muratori” si propone come luogo attento e orientato:

• alla ricerca del senso della propria vita da fondare sul messaggio di Dio che, per amore, si è fatto uomo in Gesù Cristo;

• alla formazione personale, promuovendo personalità affettivamente equilibrate, sicure, capaci di superare le piccole frustrazioni che la vita di relazione comporta, serene ed entusiaste nei confronti della vita;

• alla formazione sociale, realizzando una comunità educante nella quale ogni bambino sperimenti relazioni con adulti e coetanei, caratterizzate da serenità, aiuto e amicizia;

• alla formazione culturale, promuovendo nei bambini la capacità di osservare, sperimentare, ricercare e gustare il bello, avvertire la passione per la scoperta, anche se attraverso la fatica e l’impegno;

• alla formazione religiosa, attraverso l’annuncio, la conoscenza e l’esperienza della vita cristiana in un clima di reciproco aiuto pur nel rispetto di altre confessioni religiose.

La Scuola Materna si caratterizza per lo stile nei rapporti interpersonali diretti al raggiungimento delle suddette mete: collegialità tra i docenti, sviluppo di una relazione educativa tra docenti e bambini e tra docenti e famiglie (comunità educante).

LA COLLEGIALITÀ si realizza attraverso la programmazione e revisione del progetto educativo-didattico e la condivisione di valori comuni.

LA RELAZIONE EDUCATIVA tra le educatrici, il personale ausiliario e bambini si basa sulla fiducia, la presenza cordiale, l’incoraggiamento e serenità nei rapporti, che sono fondamentali per garantire un ambiente educativo all’insegna della libertà, della creatività e dell’entusiasmo.
LA COMUNITÀ EDUCANTE. La scuola si sforza di divenire sempre più comunità educante, con l’apporto delle competenze, della professionalità della collaborazione del personale e delle famiglie, per garantire adegua
risposte alle esigenze culturali e formative dei bambini, in sintonia con gli obiettivi propri della scuola cattolica.
La metodologia della Scuola mira a far raggiungere ai bambini che la frequentano avvertibili traguardi di sviluppo in ordine alla maturazione dell’identità, alla conquista dell’autonomia e allo sviluppo delle competenze e d senso della cittadinanza.

Maturazione dell’identità

• sollecitare la conoscenza e la stima di se stesso, la sicurezza, la fiducia nelle proprie capacità;

• prendere coscienza delle proprie emozioni;

• vivere i propri sentimenti in modo positivo ed equilibrato;

• prestare attenzione ai soggetti più bisognosi;

• sviluppare una cultura della pace valorizzando le diverse espressioni culturali e religiose;

• contrastare i fenomeni che provocano disagio.

Conquista dell’autonomia

• incentivare la capacità di iniziativa;
• contribuire a formare il gusto estetico;
• attivare le relazioni e gli scambi sociali;
• aprirsi ai valori condivisibili, integrandosi in modo costruttivo.

Sviluppo delle competenze

• consolidare le abilità sensoriali, percettive e motorie;
• accrescere le abilità linguistiche e intellettive, valorizzando l’intuizione, l’immaginazione e l’intelligenza creativa;
• dare al bambino la possibilità di accedere alle dimensioni simbolico culturali;
• spronare la ricerca del senso della vita.

Senso della cittadinanza

• scoprire gli altri e i loro bisogni
• condividere regole per gestire i contrasti
• riconoscere i diritti e i doveri di ciascuno

Attraverso...

• la programmazione educativa-didattica sulla base dei programmi ministeriali (Orientamenti della Scuola Materna, 1991) ed in conformità con l’identità cristiana che la Scuola;
• la proposta di progetti extracurricolari, per migliorare la qualità dell’offerta e favorire la crescita integrale del bambino;
• la continuità materna-elementare con attività in comune fra le “classi ponte” delle due scuole, il confronto fra docenti su obiettivi, contenuti, strategie, verifica e valutazione, nonché esperienze di conoscenza reciproca;
• la formazione e l’aggiornamento degli insegnanti con la partecipazione a corsi, laboratori, conferenze ed iniziative organizzate dalla FISM, dalla Regione Emilia Romagna, dai Comuni, dai Distretti e dall’Istituto Comprensivo del territorio. La Scuola fa parte di una rete di coordinamento con altre scuole materne affiliate FISM, ed è seguita da pedagogisti e psicologi nominati dalla FISM stessa;

il rapporto con le famiglie attuato con incontri periodici (assemblee di sezione, colloqui individuali due volte all’anno, contatti giornalieri al momento dell’accoglienza e all’uscita), comunicazioni ufficiali, proposte
formative di carattere educativo, pedagogico, religioso e culturale, nonché il coinvolgimento nelle attività didattico-organizzative e ludiche.

CURRICOLO

Il Curricolo è elaborato dal collegio docenti; indicano obiettivi, contenuti e metodi corrispondenti ai livelli di sviluppo e ai bisogni educativi del bambino dai tre ai sei anni.
Sono elaborati per campi di esperienza, verso i quali si orientano le attività all’interno della scuola; è approvata collegialmente.
All’inizio dell’anno scolastico, il Curricolo viene presentato ai genitori nelle assemblee di sezione, per offrire alle famiglie la possibilità di conoscere le attività che si andranno a svolge con i bambini. Durante l’anno scolastico, nei luoghi deputati all’ingresso e all’accoglienza, sono affissi e costantemente aggiornati i progressi dello svolgimento del programma.
Parte importante nella proposta educativa sono anche le attività e le fes organizzate dalla Scuola o a cui la Scuola partecipa attivamente, quali:
Festa di Natale; Carnevale in piazza (febbraio-marzo); Festa della Famiglia in parrocchia (maggio); Festa della Scuola Materna (maggio-giugno).

PROGETTI extracurricolari

La Scuola predispone attività formative integrative al Curricolo, avvalendosi se necessario di esperti esterni, e partecipa a progetti proposti dalle agenzie del territorio, in particolare:
• psicomotricità con insegnante esterno;
• propedeutica musicale con insegnante esterno;
• educazione ambientale con insegnante esterno, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale;
• approccio all’informatica ed al linguaggio multimediale;
• educazione stradale, in collaborazione con i vigili e l’Amministrazione Comunale;
• approccio al teatro e alla lettura, con la partecipazione a spettacoli e visite alla biblioteca comunale;
• progetto di miglioramento FISM;
• progetto “Leggere e scrivere tutti insieme”, test di grafo-motricità riservati ai bambini di 5 anni in continuità materna-elementare;
• progetto riservato ai bambini di 3 anni in continuità nido-materna;
• Progetto “Litigare bene” un metodo innovativo per la gestione dei conflitti;
• Progetto di promozione del benessere in collaborazione con il Centro di Consulenza per la Famiglia di Modena.

DOCUMENTAZIONE

Il lavoro svolto dai docenti, in ordine alla programmazione educativa-didattica e ai progetti extracurricolari, viene documentato in diversi modi:
• fascicolo personale con raccolta di foto e materiali prodotti dal bambino a testimonianza del percorso individuale,
• cartelloni,
• fotografie,
• dvd, videocassette ed altro.

Il fascicolo personale viene consegnato alla famiglia al termine dell’anno scolastico; il resto della documentazione si trova nella Scuola a disposizione dei genitori.

VALUTAZIONE

Viene eseguita a livello di sezione dai docenti e dalla coordinatrice la verifica e la valutazione delle singole tappe del programma educativo-didattico e dei progetti extracurricolari, partendo da un’analisi iniziale della situazione per delineare un quadro delle capacità e dei bisogni di ogni bambino. Vengono poi osservati attentamente i bambini durante i momenti scolastici, didattici e non, per giungere ad una valutazione globale a fine anno scolastico che tengono conto dello sviluppo raggiunto da ciascuno nella sfera cognitiva, emotiva affettiva e sociale. Nei colloqui individuali e durante tutto l’anno scolastico i genitori sono coinvolti nella valutazione del bambino e costantemente i formati dei progressi e di eventuali difficoltà che si manifestino.

RISORSE UMANE

La Scuola Materna “E. Muratori” è organizzata su n. 3 sezioni di bambi suddivisi in base all’età (dai tre ai sei anni), l’organizzazione scolastica e, per quanto possibile, tenendo presente le richieste dei genitori all’atto dell’iscrizione.
Nella Scuola operano il personale docente, il personale ausiliario, gli esperti responsabili dei progetti extracurricolari e volontari provvisti del titolo studio idoneo alla funzione ricoperta.

In dettaglio:

• la direttrice/coordinatrice con insegnamento
• n. 5 insegnanti,
• n. 2 ausiliari,
• n. 2 esperti,
• volontari
• n.1 Coordinatrice pedagogica territoriale incaricata Fism

SCELTA DEL PERSONALE

Il personale laico viene assunto per delibera del Consiglio di Amministrazione con contratto FISM. È addetto, secondo i titoli di competenza, all’insegnamento. Il personale e l’attività scolastica vengono diretti da direttrice/coordinatrice, nel rispetto del Consiglio di Amministrazione, espressione della volontà dei soci sostenitori.
Informato il Consiglio di Amministrazione, il personale volontario opera nella Scuola sotto la responsabilità del legale rappresentante ed è in possesso dei requisiti richiesti dalla funzione svolta (titolo di studio, assicurazione, tessera sanitaria).

ORGANISMI DI PARTECIPAZIONE

Per valorizzare la partecipazione di ogni componente all’azione educativa, oltre al Consiglio di Amministrazione ed all’assemblea generale dei soci, nella Scuola sono attivi i seguenti organismi:
Collegio docenti, formato dagli insegnanti e dalla Direttrice. Prepara il Piano dell’Offerta Formativa, sentiti gli altri organi collegiali. Si ritrova prima dell’apertura della scuola per definire i piani personalizzati; periodicamente si riunisce per verificare e valutare il lavoro svolto e concordarne le modalità di prosecuzione. Predispone l’informazione ai genitori sulla vita della Scuola
Assemblea di sezione, formata dai genitori, dagli insegnanti e dalla Direttrice, viene convocata per l’informazione e la formazione dei genitori. Ad essa è affidata la responsabilità di elezione dei genitori rappresentanti di sezione ed ha compiti propositivi riguardo alla programmazione educativa-didattica ed il funzionamento della scuola;
Consiglio di intersezione, è composto dai docenti, dalla Direttrice e dai rappresentanti dei genitori di ciascuna sezione per formulare proposte in ordine all’azione educativa-didattica e ad iniziative particolari (gite, feste, ecc.)
Assemblea generale dei genitori, convocata dai rappresentanti dei genitori, in accordo con la Direttrice, per discutere problemi generali inerenti le rispettive sezioni.

GLI AMBIENTI DELLA SCUOLA

L’edificio scolastico è circondato da un ampio giardino attrezzato con vari giochi e da una vasta area verde recintata. Internamente è suddiviso su due piani: piano superiore: tre aule, un atelier creativo, una palestra per le attività di propedeutica musicale e psicomotricità, servizi igienici una cappella; piano terra: atrio-guardaroba, due aule ampie, servizi igienici, cucina, dispensa, ufficio di direzione.
Gli spazi interni ed esterni rispondono ai bisogni di accoglienza e serenità, di movimento, di sicurezza, di stimolo alla curiosità e all’apprendimento dei bambini.

STRUMENTI DIDATTICI

• Fotocamera digitale
• Registratore/riproduttore audio
• Impianto stereo, mixer, microfono, casse di amplificazione
• Computers per attività didattiche
• Stampante e Fotocopiatrice
• Videoproiettore
• Casetta della Natura
• Riviste e periodici per insegnanti, bambini e genitori
• Aule arredate per centri di interesse (angolo lettura, cucina, laboratorio di pittura, ecc.)

ORGANIZZAZIONE SCOLASTICA

Per l’iscrizione alla scuola i genitori devono compilare la SCHEDA ANAMNESTICA.
Con la domanda di iscrizione i genitori prendono piena consapevolezza del regolamento, della natura e degli scopi della Scuola, onde liberamente accettare gli impegni derivanti, che essi si assumono: innanzi tutto quello di cooperare responsabilmente all’educazione dei loro fi gli.
Alla scuola possono iscriversi per la prima volta i bambini che compiono tre anni nell’anno solare ed entro il 30 aprile dell’anno successivo.

RISORSE FINANZIARIE

La Scuola Materna “E. Muratori” paritaria usufruisce di contributi pubblici, statali e regionali. Essa inoltre ha stipulato una convenzione con il Comune di Concordia; l’Amministrazione Comunale, riconoscendo la funzione pubblica della Scuola, si impegna ad erogare un contributo annuale per sezione. Le famiglie contribuiscono con il pagamento di rette mensili diversificate. La Scuola si avvale, inoltre, delle entrate derivanti dalle quote sociali, di elargizioni in denaro o in natura da benefattori e dei proventi di iniziative varie (feste, sottoscrizioni, offerte da privati, ecc.).

RAPPORTI DI COLLABORAZIONE

La Scuola Materna “E. Muratori” è un servizio socio-educativo inserito nel contesto civile, istituzionale ed ecclesiale di Concordia e del suo territorio. La Scuola, in quanto paritaria, dipende istituzionalmente dal Ministero dell’Istruzione, nello specifico dall’Ufficio Scolastico Provinciale. Intrattiene, comunque, rapporti di collaborazione con l’Istituto Comprensivo per scambi formativi e progetti di continuità. Il rapporto con i servizi preposti dell’ASL di Mirandola è costante, riguardo la sicurezza delle strutture, la salute e l’igiene in campo alimentare, il sostegno in caso di handicap psico-fisico, la prevenzione del disagio nell’infanzia. La Scuola collabora con altre scuole del territorio alla realizzazione di progetti particolari, finalizzati all’ampliamento dell’offerta formativa.

Via Giosuè Carducci, 14, Concordia sulla Secchia MO 0535 55125